Report incontro aziende fornitrici - 18-5 Bologna

19
MAG
2017

REPORT ANWK MEET IMPRESE – BO, 18 maggio 2017

(parte di tale resoconto verrà forse riportata su HA magazine di agosto/settembre)

  1. PRESENTAZIONE NEW ENTRIES
  • FR e KC (Monterey): rimarca importanza unione ed effetti sui Partner e gli sponsor del Summit
  • DM e NR (Anthea): sponsor del Summit che sta sviluppando programmi per offrire servizi assicurativi poco eguagliabili in forza di rappresentanza nel mercato del concetto di gruppo d’acquisto, non facile nel campo assicurativo.La complessità giuridica del settore comporta responsabilità che suggeriscono coperture mirate.
  • AM e M (Cool Mind): esperti comunicazione online, per considerare collaborazioni probabili di cui ANWK necessita. Rimediare alla ns poca efficacia online
  • TV (Encore): trasversali e focalizzati su efficienza energetica; Esco indipendente, configurabile come consulente
  • AD-ND-DF (Akron Italia): 12 anni nel mercato abbigliamento sportivo, puntando su qualità e valorizzando made in Italy, aspetto che li rende unici – tutti producono in Cina
  • EFFETTI E VALUTAZIONI SUL SUMMIT
  • PG: 1) migliorabile il fatto che deficitiamo come soci i gestori, mentre le imprese crescono di più; per avere più affiliati, muoviamoci quest’anno puntando ai club associati con una base così più ampia che favorisca crescita adesioni. Disponibilità a dare sostegno come docenti per un road show al fine di reclutare e fare proselitismo e avere più soci 2) noi facciamo 8-10 incontri/anno in collaborazione con Technogym; ½ giornata è ideale per durata; slot di 20’ per ogni intervento max. 3 eventi in autunno da 50 persone ciascuno, con relatori sintetici e una formula dal titolo attrattivo. Costi: eventuale sala, locandina da divulgare social, rimborso spese trasferta.
  • LS: dopo il Summit molti anche non presenti hanno sottolineato l’eco di tale evento e noi dobbiamo sfruttare al meglio, coinvolgendo i gestori
  • CB: ottima l’idea di proselitismo, ma va rivisitata la comunicazione e il messaggio preciso, perché i club non comprendono i benefici. Una situazione che “ho vissuto pure io finchè non ho presenziato in prima persona”.2) Ma dobbiamo concretizzare. Ribadisce in seconda battuta che va “migliorato il messaggio”. 3) Condivisione generale; però il deficit è sui gestori, ma oggi prevale solo la logica del prezzo, ignorando il benessere del singolo cliente. Appiattimento inquietante 4) ok idea di miniconvegni con ricadute zonali, per avvicinare 60 potenziali nuovi soci/gestori
  • FR: passaggio fondamentale è creare un progetto che porti benefici ai soci, o meglio, ai rispettivi clienti legati alle piscine; pensare molto al consumatore finale: la filiera imprese-fornitori-club/piscine-consumatore ne beneficia tutta se pensiamo al destinatario finale. Credo in questo network perché il contenitore è accessibile a tutta la popolazione, facendo astrazione anche dallo sport agonistico; 2) piscina va intesa come supermercato del benessere. 3) Fondamentale arrivare prima degli altri, guardando ad orizzonti oggi preclusi a realtà omologhe (imprese o gestori) 4)- il Summit da solo resta un evento a se stante; benefici a seguito degli eventi itineranti e replicati (tour) la dinamica è okay, purchè ben finalizzati con obiettivi chiari.
  • ML: comparto dei gestori deve fare un salto di qualità, cambiando marcia, vedendo l’attività in acqua non solo per sport agonistico, ma per movimento finalizzato a società e benessere.
  • TV: efficienza e sostenibilità sono temi fondamentali, perché sono sintesi di valori socialmente ed eticamente alti che sfuggono. Il settore manca di sensibilità a riguardo. Benessere quindi esteso anche all’ambiente, per cui il benessere è concetto non solo individuale, ma di comunità.
  • DM: c’è un problema di modello di gestione che si riverbera sul cliente; si evince che ci sia anche un problema di rapporto con l’ente proprietario dell’impianto dato in concessione al gestore. Si deve ragionare sul servizio e la sua qualità con la capacità di farlo percepire.
  • PG: marginalità crollate sono il primo problema e ANWK intendeva affrancare da questo limite, facendoci conoscere anche come aggregato che si distinguesse per valori. Il vero problema è quello del valore percepito di cosa viene offerto come servizi acquatici. Come ANWK dobbiamo crescere come credibilità del valore che possiamo offrire e far percepire. Molti dei gestori invitati al summit si sono ricreduti su quello che ANWK e eventi del genere possono generare; 2) al Summit abbiamo poco brillato come servizio di reclutamento soci.

3 PROSSIME INIZIATIVE/PROGETTI

  • FR: a proposito di comunicazione e sviluppi online, facciamo anche riferimento a Colombo di Facebook Italia, con cui possiamo interagire, non certo per agevolare sponsorizzazioni, ma per cooperare con ritorni precisi. Serve però un progetto strutturato e nulla di lasciato al caso: sostanza e concretezza2) obiettivo primario è di creare azioni che impattino sull’utente finale: benefici per quest’ultimi e per le società di gestione, grandi o piccole che siano. Pensare a tessera a punti per il cliente del club
  • NR: per il settore assicurativo 100.000 tesserati x 3 € spiana le strade a formule impensabili; importante la profilazione del target, che va differenziato secondo obiettivi precisi. Anthea opera come “centrale d’acquisto” aspetto che si traduce anche (ma non solo) in prezzi più vantaggiosi.
  • CB: la tessera potrebbe talvolta scontrarsi con altre scelte che ha operato la società sportivo-gestionale – risposte FR e NR: tale situazione attiene al contesto dell’obbligatorietà, non del beneficio/vantaggio puro a pioggia su chiunque frequenti la piscina
  • PG: ribadisce disponibilità suggerendo di buttare un’idea
  • DF: perché non ipotizzare un aumento una tantum della quota affiliativa per le imprese per finanziare un’operazione che dia grossi benefici alle Imprese stesse e al network? Pareri positivi da diversi presenti
  • FA: rispetto al passato, già vissuto, facciamo attenzione. Conta il messaggio che viene veicolato dalle comunicazione. Associarsi>condividere>confrontarsi>sviluppare nuove idee. Case History: Partire dal progetto formativo per approfondire tematiche, ma differenziandosi circa il modello formativo, ovvero non frontale e guidata da un consulente; puntare su fatti concreti che alla fine favorisco inclusione, socialità, aggregazione partecipata e sentita. 2) creare un modello non funziona è forse meglio creare un gruppo di lavoro sull’ “innovazione”.
  • ML: un gruppo storico di ANWK dei gestori ha agito a tal guisa come ha presentato FA. ANWK con il Summit ha aperto le porte a che si avvicinassero i soci di Assonuoto. Da capire come applicarlo con le imprese. Ma è modello replicabile con i gestori.

4 SITO E AZIONI ONLINE

  • AM: disamina siti e azioni online che sono insuff. Il brand è debole. Serve definire bene il target. 2) per il sito un messaggio di riferimento iniziale, cosa che oggi manca: chiarezza; esaltazione poi dei vantaggi che ANWK può assicurare, per attirare gestori e imprese. Piattaforme social: Fk non è la più giusta per i gestori, ma è ok per i clienti; più favorevole Linkedin per gli operatori, oggi assente. Creare gruppi di discussione, che sarebbero coinvolgibili attraverso tali processi. Blog va aggiornata recuperando più possibile da HA. Pensare anche a messaggi più banali ma accessibili per il consumer, con pillole video o e.book per invogliare il gestore e il consumatore ad approfondire opportunità e benefici indotti dal network e/o dall’acqua. Invio video. 4) prossimo invio proposta economica, ma serve anche capire cosa gli stessi soci percepiscono di ANWK
  • MP: lavorare sulla chiarezza del messaggio e valorizzazione del brand. Aggiornamento costante dei contenuti, che oggi manca in toto 2) serve la collaborazione da parte di tutti, perché ogni giorno ci siano aggiornamenti e input corretti
  • RC: sito non comunica
  • FC: osservazioni ottime, ma se noi non diamo materiale da divulgare loro sono disarmati per alimentare ns attività online
  • RC e CB: quanti soci e che profilo hanno oggi; aspetto da non sottovalutare

FIERE ED EVENTI ITA E EXPORT

  • FR interessa fare gruppo d’acquisto

IMPIANTI NUOVI

  • CR:
  • Mirandola il progetto parte cantiere 2018 (3,5 mln Coopernuoto)
  • FANO: progettazione e finanzia CARI Fano (forse da 50 mt)
  • Protomaggiore riqualifica (5mln)
  • Piscina Milano Cambini
  • Comacchio avvio cantiere
  • Rimini un po’ bloccato con rischio che salti tutto
  • Pesaro copertura 50 nel 2018
  • Breno gara appalto per piscina nuova
  • Calenzano 50 da 5mln
  • Spinea stanno ancora procedendo su progetto
  • Monterenzio nuova idea di impianto con la piscina esistente che vedrà rifatta la teleriscaldamento per tutto il paese con la piscina riqualificata praticamente a gratis
  • Certaldo è in fase di discussione con AL

Avvio di corso di formazioni per tecnici, arch, ing, e mktg per formare tecnici preparati in impiantistica sportiva e ANWK sarebbe uno dei soggetti coinvolgibili

LS

  • Cerveteri impianto sportivo quasi completato con apertura ad agosto 2017
  • Roma impianto da riqualificare
  • Ancona realizzazione altre due vasche da affiancare quelle esistenti
  • Get Fit sta per acquisire impianto con piscina (da ristrutturare)
  • Unieco è ormai al capolinea con 3-4 impianti che ha in proprietà anche al 90%

LS: noi come aziende dobbiamo lavorare su qualità e servizio e chi opera solo sul prezzo facciamo in modo che siano perdenti, per aiutare il mercato affinchè cresca. Campanello allarme visto il progetto itinerante ipotizzato: da portare avanti a beneficio del settore senza che restino solo idee.

FC: Rinnovato contratto metalmeccanici con benefici anche per chi opera in contesti come i nostri

Incontro con tutti i soci sarebbe auspicabile prima della fine giugno prima settimana di luglio; sede da destinarsi, ma, probabilmente, Bologna

 

 


leggi anche...
27
SET
2017




Pagina 1 di 1 1

social
social
social